La natura rinasce e il nostro corpo ha bisogno di recuperare carica ed energia dopo il freddo inverno. Ritrovare il benessere è facile con la frutta e la verdura di stagione.

PER DISINTOSSICARCI

LIMONEScegliamo le verdure amare, note per le capacità di disintossicarci e ripulire il fegato. Primi fra tutti i carciofi, che migliorano la funzione epatica e biliare, riducono la pressione e aiutano la digestione. Tra la frutta troviamo invece il limone, frutto detox per eccellenza, ottimo per il fegato e con un buon effetto drenante, è perfetto da aggiungere tutti i giorni all’acqua per una bibita rinfrescante, dissetante e depurativa.

Curiosamente, anche l’ortica è un super-detox per fegato e reni, ricchissimo di minerali come rame e zinco, utile anche per unghie e capelli; e il tarassaco, una pianta dalle proprietà depurative. In questa stagione è ottimo, mentre in estate diventa ancora più amaro e per alcuni può risultare sgradevole. Il tarassaco stimola i succhi gastrici aiutando nella digestione dei grassi, purifica il fegato e può essere consumato semplicemente in insalata oppure anche aggiunto a frittate, zuppe o sformati.

PER DRENARE

ASPARAGIPer aiutarci contro la ritenzione idrica troviamo numerose verdure tipiche primaverili, come gli asparagi, perfetti per drenare, ripuliscono i reni e hanno anche effetti positivi sulla flora batterica intestinale, aumentando la quota di batteri “buoni” che aiutano anche a ridurre il rischio di sovrappeso.

Aglio e cipolle è una buono aggiungerli all’insalata, perché grazie all’allicina hanno buoni effetti diuretici.

E il crescione, famoso da aggiungere nella piadina, è un ortaggio che ha in realtà diverse proprietà benefiche: è ricco di vitamine e sali minerali, è importante per chi desidera disintossicarsi dal fumo, ma soprattutto per chi lotta contro ritenzione idrica e cellulite perché è un diuretico naturale.

Tra la frutta invece troviamo le fragole: deliziose da gustare in macedonia, con la panna o al naturale, sono fonte di vitamina C e hanno effetti diuretici. Le fragole aiutano a combattere i disturbi primaverili in quanto disintossicanti e depurative. Da non sottovalutare l’effetto che hanno sull’umore grazie alla stimolazione della serotonina.

PER UNA CARICA D’ENERGIA

Il cambio di stagione ci vede spesso spossati e assonati, per questo frutta e verdura, ricche di vitamine e sali minerali, sono l’ideale per una sferzata di energia.

A partire dalla lattuga, ricchissima d’acqua svolge un’azione rinfrescante, digestiva e rimineralizzante. Fonte preziosa di vitamine A e C e sali minerali quali potassio, fosforo e ferro.

Mentre tra la frutta sono ottime le albicocche, ottime da consumare fresche, ma anche essiccate e sciroppate, sono frutti ricchi di vitamine e oligoelementi. L’albicocca ha un elevato contenuto di betacarotene, utile alla produzione di vitamina A, davvero preziosa per combattere i tipici mali di stagione: stanchezza, spossatezza e depressione.

PER L’ABBRONZATURA

Allo spuntare del primo sole, abbiamo tutti voglia di uscire e abbronzarci. Possiamo quindi aiutare la nostra pelle, proteggendola, e migliorando anche l’abbronzatura, ad esempio con le ciliegie, grandi alleate della pelle, ne preservano la bellezza e stimolano l’abbronzatura, sono anche perfette per ritrovare equilibrio ed energia per le loro proprietà disintossicanti.

E i ravanelli, che oltre a essere una buona sorgente di fibre e rallegrare le insalate col loro colore rosso, sono ottimi per riaccendere il colorito della pelle grazie alla vitamina C e ai derivati dello zolfo che contengono, utili anche per riattivare la circolazione e aiutare reni e fegato a depurarsi.

Queste informazioni hanno carattere puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo il consiglio del medico. I curatori di queste informazioni non si assumono alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso diverso da quello puramente divulgativo.