Le proprietà del pomodoro hanno un segreto: è il Licopene, una sostanza preziosa contenuta in:

  • pomodoro, pompelmo rosa, arance rosse, carote, albicocche e anguria.

Il pomodoro, però, spicca su tutti con la più alta concentrazione che si possa trovare in natura.

4 benefici del LICOPENE

Fa parte della classe dei carotenoidi e, insieme al più noto β-carotene, è tra i più importanti dal punto di vista nutrizionale. Se il β-carotene è famoso per la sua capacità di aiutare la pelle e l’abbronzatura, il Licopene ha numerose proprietà che lo rendono utile anche per contrastare numerosi disturbi. Ecco 4 modi in cui il Licopene aiuta il tuo organismo:

  • 1. Ha un ruolo protettivo nei confronti delle ossa e combatte l’osteoporosi.

Affrontare l’osteoporosi e la fragilità ossea è sempre un argomento delicato, soprattutto per le donne in menopausa. Col pomodoro, ricco di Licopene, si può trovare un rimedio naturale e valido! Una ricerca dell’Università di Toronto ha dimostrato, infatti, come l’assunzione costante di succo di pomodoro permetta una netta diminuzione di N-telopeptide, un’indicatore della fragilità ossea che aumenta proprio in corrispondenza dell’osteoporosi.

Questo sarebbe dovuto alle proprietà antiossidanti del Licopene, che lo rende ottimo anche contro l’invecchiamento della pelle e del metabolismo.

  • 2. Libera dalle tossine e migliora i problemi cardiovascolari.

La caratteristica antiossidante, unita alla grande quantità di acqua (addirittura il 94%), e all’alto quantitativo di vitamine del pomodoro, fanno si che il pomodoro ci aiuti a liberarci dalle tossine accumulate, dandoci una sferzata di energia. Il Licopene funziona da vero e proprio “spazzino”, eliminando le scorie come quelle accumulate con l’ossidazione del colesterolo LDL. Questa caratteristica lo rende ottimo per contrastare anche disturbi cardiovascolari, come l’aterosclerosi.

  • 3. Ci dà una mano a mantenere la linea.

Il Licopene aiuta le cellule del pancreas a produrre minori quantità di insulina, e rallenta la lipogenesi, uno dei meccanismi attraverso cui accumuliamo grasso. Il pomodoro ha inoltre solo 17 calorie all’etto, classificandosi come uno degli alimenti più light a disposizione. Eppure, nello stesso quantitativo di pomodori sono contenuti 297 mg di potassio, che eliminano i liquidi in eccesso, combattendone quindi l’accumulo e la cellulite.

  • 4. Antiossidanti a tutto tondo.

Le proprietà antiossidanti del Licopene sembrerebbero essere associate anche ad una riduzione di alcune forme tumorali, come il cancro alla prostata, alla cervice e collo dell’utero, e all’apparato digestivo in genere; ma proteggerebbe anche da malattie neurologiche come Alzheimer e morbo di Parkinson.

Un SUCCO di POMODORO PRIMA dei PASTI

L’ideale sarebbe quindi un succo di pomodoro prima dei pasti, che calma la fame e favorisce la digestione, aiutandoci con la linea.

Quando consumato crudo, sarebbe sempre meglio condire il pomodoro con olio d’oliva, i cui grassi aumentano l’assorbimento di Licopene, oltre a risultare potenziato dalla vitamina E, dai flavonoidi e dagli acidi grassi insaturi dell’olio stesso. Tuttavia, al contrario di molte altre vitamine e minerali che con la cottura si perdono, l’assorbimento del Licopene aumenterebbe con l’aumentare della temperatura. Avanti quindi ai pomodori cotti!

 

Queste informazioni hanno carattere puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo il consiglio del medico. I curatori di queste informazioni non si assumono alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso diverso da quello puramente divulgativo.