Si sente sempre più spesso parlare della Moringa in qualità di superfood, grazie alle sue innumerevoli ed efficaci proprietà.

Si tratta di un integratore che viene ricavato da una pianta, la Moringa oleifera appunto, diffusa perlopiù nelle aree tropicali ed equatoriali della Terra.

Nonostante ciò, già ai tempi degli antichi Greci e Romani la pianta era conosciuta e utilizzata, e i suoi benefici largamente apprezzati dall’uomo.

 

Vediamo subito quali sono le principali proprietà attribuite a questa pianta.

 

LE NUMEROSE PROPRIETÀ DELLA MORINGA
1. Fonte generosa di VITAMINE e SALI MINERALI
Tra le prime virtù da notare di questa pianta si trova indubbiamente la ricchezza in vitamine e sali minerali: presenta infatti un quantitativo di vitamina A più elevato rispetto alle carote e uno di vitamina C superiore alle arance, oltre a diverse vitamine del gruppo B e la vitamina E. Per quanto riguarda i sali minerali, questa pianta fa fare il pieno di potassio e di ferro.

2. Ricca miniera di AMMINOACIDI
Un aspetto molto interessante della Moringa è quello di contenere al suo interno tutti gli amminoacidi essenziali di cui il nostro organismo ha bisogno e che non è in grado di sintetizzare da solo.
3. Amica del sistema CARDIOVASCOLARE
La Moringa racchiude diverse sostanze che la rendono utile e preziosa per il corretto funzionamento dell’apparato cardiocircolatorio: oltre a svolgere funzioni antiossidanti grazie alla presenza delle vitamine A e C, la pianta contiene gli acidi grassi Omega 3, 6 e 9, i quali favoriscono la buona salute dei vasi sanguigni. Aiuta inoltre a mantenere i giusti livelli di pressione sanguigna.
4. Un DISINFETTANTE ad ampio spettro

La Moringa possiede proprietà antisettiche nei confronti di virus e batteri; inoltre, la sua assunzione contribuisce a rafforzare il sistema immunitario.

5. Aiuta a DIGERIRE
L’assunzione di Moringa a fine pasto favorisce il transito del cibo all’interno dell’apparato digerente; inoltre, grazie alle sue proprietà antifermentative, ostacola la formazione di gas nel tratto intestinale aiutando anche a combattere il gonfiore addominale.
6. Un’accelerata al METABOLISMO
La Moringa favorisce l’accelerazione del metabolismo, favorendo così anche la perdita di peso.
7. Una sferzata d’ENERGIA
Questa pianta è l’ideale per fornire naturalmente energia all’organismo: che sia per riprendere le forze dopo una malattia o per superare la spossatezza del periodo primaverile, è ottima per ricaricarsi senza dover ricorrere sempre alla caffeina.
8. Controllo della GLICEMIA

Infine, la Moringa si è rivelata utile anche nel controllo dei livelli di glicemia nel sangue.

 

QUALI PARTI DELLA PIANTA
La pianta di Moringa è benefica in tutte le sue parti: possono infatti essere consumate le sue foglie, particolarmente ricche di vitamine; i semi, ricchi di acido oleico e proteine; le radici e addirittura i fiori.
È possibile trovare in vendita, presso le erboristerie e i negozi biologici, la polvere ottenuta dalle foglie essiccate, oppure sotto forma di integratore in comode capsule; dai suoi semi viene ricavato un olio che può essere impiegato in cucina.
COME USARLA

La Moringa può essere assunta sotto forma di capsule; in alternativa, la polvere può essere aggiunta all’interno di ricette e centrifugati per renderli ancora più salutari. Le foglie essiccate possono essere utilizzate per preparare un buon tè, mentre l’olio di semi di Moringa si rivela un ottimo condimento.

Queste informazioni hanno carattere puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo il consiglio del medico. I curatori di queste informazioni non si assumono alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso diverso da quello puramente divulgativo.