Le erbe brucia grassi possono aiutare a dimagrire, quando sono assunte in combinazione con una corretta dieta depurativa e un leggero e regolare esercizio fisico. Alimentazione e allenamenti in combinazione sono fondamentali; le erbe dimagranti, come Moringa e Garcinia, possono fornirci in più un aiuto per bruciare calorie e smaltire i grassi velocemente, amplificando quindi gli effetti degli esercizi.

Moringa e Garcinia sono piante efficaci, che permettono di dimagrire in modo rapido, accelerando il metabolismo, bruciando i grassi, ma aiutandoci anche a tenere sotto controllo la glicemia. Inoltre, agiscono sul senso di stanchezza fisica e mentale, spesso associato ai regimi dimagranti.

LE 3 AZIONI DELLA MORINGA

La Moringa Oleifera, già nota nella tradizionale medicina ayurvedica per dare una sferzata all’attività mentale e fisica, è ottima per supportarci durante una dieta. Questa miracolosa pianta è in grado di stimolare il metabolismo, ridurre il peso corporeo e il livello di trigliceridi.

La Moringa agisce in 3 modi:

  1. Controlla gli zuccheri: riequilibra i livelli di zucchero nel sangue, stimolando la produzione di insulina ed evitando cali glicemici. Va molto bene quindi per chi svolge lavori sedentari, aiutando a non mangiare troppo, e troppi zuccheri, così da non accumulare peso.
  2. Migliora le prestazioni mentali: grazie al suo contenuto di vitamina B1, riattiva le facoltà mentali, diminuendo il senso di stanchezza che spesso accompagna una dieta restrittiva. Va benissimo quindi per tutti coloro che svolgono sia attività manuali e faticose, che mentali e stancanti.
  3. Rinforza difese: ricca di antiossidanti e vitamina C (con un contenuto 7 volte maggiore rispetto a quello delle arance), rinforza le difese immunitarie, spesso messe a dura prova da un’alimentazione ridotta, mentre la vitamina A ci aiuta a prevenire le infezioni. Ideale quindi per chi vive in situazioni di inquinamento intenso e stress marcato, con un elevato tasso di radicali liberi in circolazione, ma anche per chi usa farmaci, che contribuiscono ad abbassare le difese dell’organismo.

Tutte le parti della Moringa hanno attività stimolante sul cuore e sull’apparato circolatorio. La corteccia della radice di Moringa, in particolare, contiene “moringinina”, un alcaloide che agisce come stimolante cardiaco attraverso il suo effetto sul sistema nervoso simpatico. Aiuta quindi a mantenere sotto controllo la pressione sanguigna, soprattutto in caso di ipertensione.

LE 2 AZIONI DELLA GARCINIA

La Garcinia, tipica di Africa occidentale, India e Vietnam, è utilizzata da secoli come inibitore della fame e per il controllo dei grassi.

La Garcinia funziona come integratore nelle diete dimagranti, agendo in 2 modi:

  1. Neutralizza il senso di fame: nella sua buccia è contenuta un’importante sostanza, l’acido idrossicitrico, in grado di “mimare” la produzione di serotonina e dopamina nell’organismo, responsabili dell’appetito. Producendo serotonina, la Garcinia stimola anche il senso di benessere, e aiuta a raggiungere il senso di sazietà. L’acido idrossicitrico aiuta anche a mantenere il colesterolo e i trigliceridi sotto controllo, trasformando gli zuccheri assunti direttamente in energia anziché in grassi, favorendo il dimagrimento perché riduce il deposito di grassi soprattutto a livello di addome e fianchi. È quindi indicata soprattutto nelle donne che più soffrono di attacchi di fame legati agli sbalzi ormonali. È invece da evitare nelle donne in gravidanza o che allattano, o in chi soffre di diabete.
  2. Tonica energizzante: libera le riserve di glicogeno presenti a livello del fegato. In questo modo viene consigliata a chi segue una dieta molto restrittiva, o svolge un’attività fisica molto intensa.

 

Queste informazioni hanno carattere puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo il consiglio del medico. I curatori di queste informazioni non si assumono alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso diverso da quello puramente divulgativo.