La spiaggia è un’esperienza multisensoriale unica: nei diversi momenti della giornata il mare mostra un diverso aspetto di sé, mantenendo il suo fascino e la sua influenza positiva sull’uomo.

Si tratta di un vero e proprio microclima, di cui ciascun elemento agisce sulle diverse sfere dell’organismo contribuendo al suo benessere.

LUCE SOLARE: Vitamina D e ossa

  • Non solo tintarella: l’esposizione alla luce del sole è anche un elemento indispensabile per il benessere dell’organismo. È proprio in questo modo che riusciamo a sintetizzare la vitamina D, indispensabile per il benessere di ossa e denti, ma anche per il sistema immunitario e il buonumore. Una buona esposizione al sole, per le donne in menopausa, aiuta a contrastare il progredire dell’osteoporosi.

Ovviamente, per evitare che i rischi dell’esposizione solare superino i benefici, è fondamentale applicare la giusta protezione sulla pelle: meglio iniziare con fattori protettivi elevati e diminuire progressivamente piuttosto che rischiare scottature e altri problemi che potrebbero ripercuotersi anche a lungo termine.

ARIA MARINA: sali minerali antistress

  • L’aria che si respira al mare è molto diversa da quella di città: è infatti ricca di sali minerali utilizzabili dal nostro organismo, come magnesio, sodio e potassio, che si sprigionano in quantità ancora maggiori quando il mare è mosso grazie al frangersi delle onde.
Non solo: l’aria delle località marittime è anche carica di ioni negativi, particelle in grado di influire in modo benefico sulla nostra salute aiutando a superare problemi come mal di testa, insonnia e stress.

Respirare in prossimità del mare può quindi essere considerato una sorta di aerosol naturale, dagli effetti rigeneranti ed energizzanti: un’ottima abitudine è quella di passeggiare in riva al mare concedendosi dei respiri lunghi e profondi, che permettano al nostro organismo di beneficiare al massimo di queste proprietà.

SUONI DI SOTTOFONDO: serotonina e attività cerebrale

  • Da non sottovalutare l’effetto che i suoni dell’ambiente marino esercitano sulla psiche: primo fra tutti quello delle onde che s’infrangono sul bagnasciuga o sugli scogli, rumore in grado di riequilibrare le sostanze chimiche che regolano l’attività cerebrale e l’umore, come la serotonina.

Anche i versi dei gabbiani in sottofondo contribuiscono a riconnettere l’uomo con la dimensione naturale, favorendo il rilassamento psicofisico.

SABBIA: circolazione e ossigenazione del sangue

  • Quando si passeggia a piedi nudi sulla spiaggia, la sabbia, specialmente quelle asciutta, esercita un massaggio naturale in grado di favorire e riattivare la microcircolazione di questa importantissima parte del nostro corpo, che per gran parte del resto dell’anno si tende invece a trascurare o a costringere in calzature non del tutto adatte.

Anche i muscoli e le articolazioni degli arti inferiori traggono beneficio da questa attività, distendendosi e favorendo in questo modo il senso di benessere. L’intero corpo trae beneficio dalla maggiore ossigenazione del sangue. La distensione fisica che ne deriva si riflette anche sul benessere psicologico, aiutando a sentirsi più rilassati e soddisfatti.

UN AIUTO ALLA LINEA:
movimenti drenanti e anticellulite

Per mantenersi in forma, il soggiorno al mare è l’occasione per rivitalizzare muscoli e cute.
L’acqua, in particolar modo quella marina, è in grado di esercitare un vero e proprio massaggio sulla pelle, consentendo di ottenere un effetto anticellulite e in generale una rigenerazione dei tessuti cutanei.
Il segreto sta nel muoversi il più possibile, rimanendo a contatto con l’acqua: l’ideale sono le nuotate, ma anche le camminate nell’acqua. Queste, per poter essere di concreto beneficio, dovrebbero essere fatte con le gambe immerse almeno fino al ginocchio, così che l’acqua riesca a stimolare efficacemente i vasi sanguigni e a svolgere, grazie alla sua particolare composizione, effetti drenanti e anti-gonfiore.

Per ottenere un effetto anticellulite sarebbe invece meglio camminare con l’acqua all’altezza dell’inguine: la pressione del mare eserciterà un massaggio tonificante, e la sua composizione salina favorirà il drenaggio dei liquidi mediante l’osmosi.

 

Queste informazioni hanno carattere puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo il consiglio del medico. I curatori di queste informazioni non si assumono alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso diverso da quello puramente divulgativo