Eliminare le tossine

Come abbiamo già detto c’è un nesso tra accumulo di tossine e adipe.

Una digestione difficoltosa e prolungata porta l’organismo a compiere maggiori sforzi, che oltre a causare sonnolenza e pesantezza, aumenta la produzione sostanze di scarto indesiderate, frutto di fermen- tazioni e putrefazioni di alimenti non prontamente digeriti.

Le tossine, se non subito eliminate, si accumulano in particolare a livello del tessuto adiposo. Questo tende a causare acidità locale, che il nostro corpo compensa attirando acqua, portando così a ritenzione idrica.

L’organismo può avere difficoltà a drenare i liquidi in eccesso, alla base di gonfiori e inestetismi, similmente a una spugna impregnata di acqua sporca, che ha difficoltà a strizzarsi, a liberarsi dai fluidi e alleggerirsi.

Quando l’organismo è intossicato.

Te ne rendi subito conto, i segnali sono tanti e facilmente riconoscibili: pancia gonfia, gambe pesanti e indolenzite, alito cattivo, pelle spenta o grassa con comparsa di brufoletti e imperfezioni, problemi ai capelli e alle unghie. Ci si sente intasati, ingolfati, giù di tono, non in forma.

Certo i fattori scatenanti possono essere molti: stress, ambiente inquinato, vita sedentaria, squilibri ormonali (soprattutto per la donna, sensibile a cambiamenti ciclici), e soprattutto un’alimentazione scorretta e sbilanciata.

Scegli di nutrirti in modo sano e consapevole, impara a gestire lo stress, svolgi attività fisica: sono i migliori accorgimenti che ti eviteranno di intossicare l’organismo o ti permetteranno di depurarlo migliorando la tua forma fisica.

Qui puoi trovare suggerimenti, informazioni, consigli pratici per “invertire la tendenza”; a partire dallo sviluppo di una maggiore consapevolezza e attenzione verso la tua alimentazione. Primo passo di un percorso di benessere che porta a vivere leggero.