Esercizi pratici per bruciare calorie

Esistono due tipi di esercizi: aerobico e anaerobico. Cerchiamo di capire di cosa si tratta.
La via aerobica e quella anaerobica sono due modi diversi per i muscoli di ricavare energia per la contrazione.

Semplificando al massimo: noi possediamo diversi tipi di fibre muscolari, e ciascuno è specializzato a lavorare al meglio in determinate condizioni.

Quando pratichi sforzi prolungati ma non eccessivamente intensi, coinvolgi soprattutto le fibre specializzate per il lavoro AEROBICO, ovvero che utilizza l’OSSIGENO.

Con gli esercizi di tipo aerobico ottieni l’energia prima di tutto dalle poche riserve di ZUCCHERI della fibra muscolare, che però si esauriscono velocemente. A quel punto l’energia per il lavoro muscolare si ricava dai GRASSI.
Questo tipo di allenamento, oltre a regolarizzare nel tempo la frequenza cardiaca e bilanciare i livelli di pressione, consente l’utilizzo delle riserve di grasso.

Le fibre specializzate nel metabolismo ANAEROBICO, ovvero che NON utilizza OSSIGENO, entrano invece in gioco soprattutto con sforzi intensi ma di breve durata.

L’energia per questo tipo di esercizi può utilizzare solo gli zuccheri come punto di partenza, e attinge quindi alle loro riserve (come il glicogeno muscolare): NON utilizza i GRASSI.
In questo processo, che non coinvolge l’ossigeno, viene prodotto come scarto acido lattico. Se questo è in grandi quantità, può occorrere del tempo per smaltirlo. Il suo accumulo causa il tipico “dolore da acido lattico”, caratteristico di questo tipo di allenamento.
Il lavoro di tipo anaerobico è ideale per rinforzare (e accrescere) la massa muscolare; è quello che vediamo, infatti, con attività come il sollevamento pesi.

In genere un muscolo è composto da fibre di classi diverse, ciascuna specializzata o nel lavoro aerobico o in quello anaerobico; l’abbondanza di un tipo di fibra rispetto agli altri è influenzata da fattori genetici, e dal tipo di allenamento che scegliamo di  seguire.

QUAL È IL TIPO DI ATTIVITÀ PIÙ ADATTO PER TE?

Il primo precetto, innanzitutto, è NON ESAGERARE.
Soprattutto se non sei (ancora) un vero sportivo, ricorda che non c’è fretta e che anche l’attività fisica è qualcosa a cui ti dovresti avvicinare gradualmente, restando attento ai messaggi mandati dal tuo corpo.
Con l’allenamento costante, anche in poco tempo potrai già constatare risultati molto incoraggianti sul tuo benessere.
Anche nella scelta dell’attività fisica, ti consigliamo di mantenere la moderazione, includendo nella tua routine sia attività di tipo aerobico che anaerobico.

ESERCIZIO AEROBICO

  • Nuoto
  • Corsa (jogging)
  • Camminata spedita
  • Ballo
  • Sci di fondo
  • Ginnastica
  • Aerobica
  • Ciclismo
  • Cyclette

 

ESERCIZIO ANAEROBICO

  • Corsa veloce (correre i 100 m)
  • Flessioni
  • Saltelli
  • Sollevamento pesi
  • Molti degli esercizi da effettuare in palestra con le macchine

Consulenza gratuita

Hai alcuni dubbi sulla tua alimentazione, cerchi suggerimenti per migliorare il tuo stile di vita, vuoi chiarimenti sui prodotti Adipoxan?

La Dott.sa Emanuela Corain sarà al tuo fianco!

Vuoi acquistare
i prodotti ADIPOXAN?

Indica la tua regione e la tua provincia e ti mostreremo l‘elenco dei punti vendita Naturando più vicini a te.