La melanzana è un ortaggio dal tipico colore viola, originario dell’India. La sua diffusione in Italia si deve alla presenza dei Saraceni in Sicilia, dove era già conosciuta in epoca medievale. Ha un basso contenuto calorico (23 kcal x 100 gr) e un buon contenuto di fibre (2,3 gr x 100 gr), che aumentano dopo la cottura (3,7gr), ma anche di carboidrati (7gr x 100gr). Molto apprezzate in cucina, le melanzane vantano anche numerosi benefici per la nostra salute.

Il consiglio, però, è di mangiare la melanzana cotta, non cruda. Questo perchè contiene solanina, una molecola tossica per l’uomo, che viene eliminata dalle alte temperature della cottura.

Le molte varietà delle Melanzane

È possibile trovarla in diverse forme e varietà capaci di soddisfare qualsiasi esigenza culinaria. Come la melanzana tonda di Firenze dalla polpa tenera e compatta, con pochi semi, perfetta per timballi e tortini; o la Palermitana dalla buccia viola lucente e polpa gustosa, perfetta per qualsiasi tipo di cottura, arrosto, fritta o al forno e ideale per la famosa pasta alla Norma.

Altre hanno forma allungata e stretta come la Violetta di Napoli dal sapore lievemente piccante o, ancora, la Violetta Messinese perfetta per la parmigiana (vedi questa ricetta light). Particolari sono invece la Rossa DOP di Rotonda, di forma simile a un pomodoro e dal gusto piccante e amarognolo, è perfetta cucinata alla griglia, e la melanzana Bianca dell’Anatolia, che deve il nome alla sua caratteristica buccia candida, perfetta per contorni gustosi.

4 benefici delle Melanzane

Grazie ad un ricco contenuto di molecole attive le melanzanane apportano diversi benefici per la salute dell’intero organismo di chi le aggiunge alla propria dieta.

Regola la pressione

È un’ottima fonte di minerali. In particolare contiene rame, importante per il trasporto del ferro e la produzione di globuli rossi, oltre a magnesio e potassio, entrambi importanti per la regolazione dei livelli di calcio nel sangue e indispensabili per la trasmissione dell’impulso nervoso, la contrattilità muscolare e cardiaca e il controllo della pressione

Rafforza il sistema immunitario

La melanzana contiene vitamine del gruppo B. Ad esempio la niacina (B3) che favorisce la circolazione sanguigna ed è indispensabile per la respirazione cellulare e il mantenimento della funzionalità del sistema nervoso e della salute della pelle. L’Acido folico (B9) importante per lo sviluppo di nuove cellule tanto da dover essere integrato durante la gravidanza. La tiamina (B1) necessaria all’organismo per produrre energia. Infine la melanzana è fonte di vitamina B6 molto importante per il corretto funzionamento del sistema immunitario e per la formazione dei globuli bianchi.

Aiuta circolazione e fegato

Ricca di antocianine, la buccia deve il suo colore viola alla presenza di questi coloranti idrosolubili che fanno parte della famiglia dei flavonoidi, dal forte potere antiossidante, antitumorale e antiinvecchiamento. Queste agiscono positivamente anche sulla microcircolazione, migliorano la salute del sistema cardiocircolatorio, e sulla funzionalità epatica.

Controlla colesterolo e glicemia

Contiene polifenoli. In particolare l’acido clorogenico dotato di proprietà antiossidanti, antibatteriche e antiinfiammatorie. Questa molecola riduce il rischio di occlusioni dei vasi causate da un accumulo di colesterolo in quanto aiuta a ridurre i livelli di LDL nel sangue (colesterolo cattivo) ed aiuta a mantenere sotto controllo la glicemia post prandiale riducendo l’assorbimento di glucosio a livello intestinale ed evitando così i pericolosi picchi glicemici.