D’estate il desiderio di merende fresche e gustose ci indirizza verso prodotti poco salutari e calorici come i gelati. Per non rischiare di aumentare il girovita, invece di un gelato o un frappè, scegli centrifugati e frullati. Vediamo alcune idee e ingredienti light per sbizzarrirci nella preparazione di frullati salutari.

Spesso i milk-shake e i frappè che compriamo al bar sono pieni di zuccheri e grassi nocivi, ipercalorici e poco nutrienti per il nostro organismo, nemici giurati di ogni dieta. Invece, il frullato fai da te, può diventare un ottimo alleato della linea se preparato coi giusti accorgimenti.

Frullato spezza-fame a merenda

I frullati si prestano ottimamente come snack spezza-fame. Nel frullato a base di frutta e verdura l’apporto di fibre e nutrienti vegetali rimangono invariati, mentre nel tradizionale succo la parte fibrosa viene separata dalla parte liquida, perdendo molte delle proprietà nutritive di partenza.

Così, se preparato con ingredienti genuini, il frullato può essere una merenda completa e ricca di nutrienti come vitamine, sali minerali, proteine e fibre dal grande potere saziante.

Gli ingredienti per il perfetto frullato light

Le regole da seguire per preparare un frullato light sono poche e permettono di sbizzarrirsi.

Prima di cominciare ricordati che, se devi evitare le eccessive calorie, è bene non berne più di un bicchiere al giorno e che è bandito l’uso di zucchero, sciroppi e gelato:

  • PREPARARE LA BASE

Per preparare un frullato utilizza come base liquida acqua, tè, tisane (ottime quelle a base di finocchio, liquirizia, zenzero, anice) latte vaccino, bevande vegetali o kefir. In particolare la scelta del latte permette di assumere una buona quantità di proteine, che sostengono la massa magra, e grassi buoni che donano un prolungato senso di sazietà. L’aggiunta di qualche cubetto di ghiaccio permette di ottenere un cremoso smoothie, un frullato dalla consistenza di un sorbetto.

  • AGGIUNGERE FRUTTA E VERDURA

Scegli frutta e verdura di stagione per il loro apporto di vitamine come la C, che stimola il sistema immunitario, e la A, importante per una sana abbronzatura estiva. Senza dimenticare i sali minerali, fondamentali da reintegrare in estate, e le fibre, che migliorano il transito intestinale e aumentano il senso di sazietà. L’importante è che sia matura e fresca, così da evitare l’uso di zucchero extra.

  • SCEGLIERE GRASSI E PROTEINE

Non devono mai mancare. Se non utilizzi il latte vaccino è possibile usare yogurt, latte di soia o tofu in abbinamento a frutta secca come mandorle, nocciole o noci per integrare i grassi buoni. Uno degli alimenti più in voga, l’Avocado, è perfetto per frullati cremosi e ricchi di questi grassi per riequilibrare glicemia e colesterolo.

  • DOLCIFICARE CORRETTAMENTE

Quando utilizzi frutta matura non serve aggiungere zucchero. Se è necessario puoi utilizzare, con moderazione, dolcificanti che non alzino di molto le calorie del frullato (miele, sciroppo d’acero, stevia, crema di mandorle o un dattero) per rendere la merenda più dolce.

Idee e gusti per un frullato salutare

Gli abbinamenti sono davvero infiniti, e permettono di variare lo spuntino durante la settimana.

A seconda del gusto, o delle necessità della dieta, è possibile preparare frullati snellenti (ad es: cetriolo, sedano, mela verde e pinoli) o provarne uno detox abbinando ananas, mele, carote, finocchio e zenzero fresco.

E cosa dire di un goloso frullato a base di avocado, cacao, banana e latte? L’aggiunta del cacao apporta ferro, zinco, magnesio, rame, fosforo e polifenoli dall’azione antiossidante che riducono l’infiammazione cronica spesso associata a scarso dimagrimento. Non resta che iniziare a sperimentare.