Con il cambio di stagione e i repentini sbalzi termici è facile raffreddarsi, basta un colpo di vento ed ecco arrivare il bruciore alla gola o il fastidioso abbassamento della voce o la raucedine. Ma con l’utilizzo di erbe e rimedi naturali è possibile trovare immediato sollievo e recuperare velocemente la voce.

Le cause di un’alterazione della Voce

L’abbassamento della voce è dovuto all’infiammazione del condotto in cui si trovano le corde vocali, la laringe. Questo stato infiammatorio causa irritazione e gonfiore delle corde vocali, modificandone la capacità vibrante e causando così l’alterazione del volume e del tono della voce.

La laringite può essere dovuta ad uno stress vocale eccessivo e prolungato come nel caso di professori o cantanti, costretti a tenere un tono elevato della voce per molto tempo, o può essere causata da infezioni delle prime vie respiratorie.

Tra le infezioni più comuni che possono causare laringite c’è il raffreddore. Questo, causando un’eccessiva produzione di muco, può portare a respirare solo attraverso la bocca. Questo stressa la gola più del normale e causa irritazione e secchezza delle corde vocali.

A volte la laringite può però essere causata dal fumo o da allergie, così come dal reflusso esofageo o dall’inalazione di sostanze irritanti. Motivi per cui se l’infiammazione si protrae per più di una settimana è raccomandato rivolgersi al proprio medico.

Come recuperare la Voce?

In questi casi è raccomandabile lasciar tempo alla gola di guarire tenendola quanto più possibile a riposo. Va mantenuta idratata, con tisane o suffumigi di erbe ad azione balsamica (come menta, timo ed eucalipto) che aiutino la fluidizzazione del muco che spesso si deposita sulle corde vocali. Oppure con l’utilizzo di un umidificatore per l’aria degli ambienti domestici, la cui secchezza può aumentare i fastidi e i bruciori.

Erbe e sostanze naturali

È possibile fare ricorso a erbe e sostanze naturali con azione antisettica e calmante, che possono allievare i fastidi accelerando il naturale processo di ritrovamento della voce. Questi prodotti fitoterapici possono essere assunti come infusi, magari dolcificati con del miele che aiuta anch’esso la gola. Oppure attraverso integratori che ne combinino le proprietà benefiche per ottenere un’azione mirata e sinergica.

4 rimedi naturali per recuperare la voce più velocemente

  • ERISIMO. Conosciuta anche come “erba dei cantanti” perché utilizzata sin dall’antichità da cantanti e attori, spesso colpiti da problemi di voce. Ha azione lenitiva, antiinfiammatoria e antisettica ed è consigliata nei casi di afonia e disfonia (perdita totale della voce o suo abbassamento).
  • EUCALIPTO. L’olio essenziale di eucalipto ha azione emolliente per le mucose orofaringee. Le sue proprietà balsamiche aiutano la corretta respirazione in caso di raffreddore.
  • PROPOLI. Una sostanza resinosa prodotta dalle api raccogliendo e arricchendo le resine prodotte dagli alberi a protezione dai parassiti. La propoli ha infatti caratteristiche antibatteriche, antimicotiche e antivirali e grazie alla sua consistenza aderisce bene alle pareti della gola. In questo modo aiuta a contrastare l’infezione che è causa della perdita della voce e velocizza il processo di guarigione.
  • MALVA. Il suo nome deriva dal latino e significa “molle”, perché fin dai tempi antichi se ne conoscono le proprietà emollienti dei tessuti molli dell’organismo, in particolare della mucosa orofaringea. L’azione è dovuta alle mucillaggini, di cui fiori e foglie sono ricchi, che contengono principi attivi che rivestono le mucose proteggendole da agenti irritanti.