Lo zenzero è una radice dalle molte proprietà efficaci contro i disturbi tipici della stagione fredda.
Questa radice è infatti l’ideale in caso di raffreddore, mal di gola, influenza e altri disagi tipici invernali.

6 PROPRIETÀ ANTINFLUENZALI

  1.  Rafforza le difese immunitarie
    Il primo passo da fare per affrontare l’inverno è prevenire, sviluppando le difese immunitarie. Utilissima è l’assunzione di zenzero che stimola l’organismo a funzionare in modo ottimale, oltre ad eliminare le tossine e le sostanze nocive accumulate.
  2. Combatte raffreddore e tosse
    Questa portentosa radice possiede efficaci proprietà espettoranti: alcune delle sostanze contenute al suo interno sono in grado di favorire lo scioglimento del muco e la sua eliminazione. Allo stesso modo, si rivela efficace per combattere la tosse grassa e la formazione di catarro.
  3. Ostacola il mal di gola
    Le proprietà antinfiammatorie e disinfettanti dello zenzero aiutano contro il mal di gola. Assumere un pezzetto di radice fresca alle prime avvisaglie di mal di gola può impedirne lo sviluppo o accelerarne la scomparsa.
  4. Combatte la nausea
    Spesso l’influenza è accompagnata da disturbi a livello dell’apparato gastrointestinale. Lo zenzero è un ottimo rimedio contro la sensazione di nausea, e limita lo stimolo a vomitare: ciò grazie ad alcune sostanze contenute al suo interno, in grado di calmare le azioni spasmodiche dello stomaco; proprietà comprovate da diverse ricerche scientifiche.
  5. Accelera la scomparsa dei geloni
    Questa dolorosa manifestazione, che colpisce le estremità corporee come dita e naso, può essere superata applicando sulla zona interessata un impacco a base di zenzero bollito. Nel caso in cui la parte colpita siano i piedi, si può anche preparare un pediluvio a base di zenzero, aggiungendo all’acqua calda una compressa di garza contenente al suo interno la radice fresca grattugiata. Da non dimenticare che lo zenzero favorisce il superamento dei geloni anche assunto per via orale, in quanto stimola la circolazione sanguigna.
  6. Aiuta a riscaldarsi
    Non c’è nulla di meglio che un infuso di zenzero per riscaldarsi durante le giornate fredde. Grazie al suo effetto termogenico, sprigiona una piacevole sensazione di calore, benefica in caso di malattie da raffreddamento. Inoltre, stimolando la sudorazione, facilita anche l’espulsione delle tossine accumulate nell’organismo.

4 MODI DI ASSUMERLO

  1. Il modo tradizionale: l’infuso
    Il modo più comune è sotto forma di infuso: questa bevanda è l’ideale per superare i disturbi da raffreddamento, nonché la nausea. Prepararlo è molto semplice: è sufficiente procurarsi un rizoma di zenzero fresco, ricavarne delle fettine sottili da aggiungere all’acqua bollente, e lasciare bollire per qualche minuto. In seguito si può aggiungere del miele per amplificare l’effetto lenitivo.
  2. Per sperimentare: il ginger drink
    Se preferite bervi una bevanda fresca, il ginger drink fa per voi. Anche in questo caso basterà portare a ebollizione dell’acqua e aggiungere la radice di zenzero sbucciata; dopo averla lasciata bollire per 15 minuti, la bevanda andrà fatta raffreddare in frigorifero. Una volta fredda può essere servita aggiungendo zucchero e succo di limone; con l’aggiunta di un paio di cubetti di ghiaccio diventerà un buon aperitivo.
  3. Nel piatto: lo zenzero fresco
    Lo zenzero è una delle spezie più versatili in cucina: adatto ad accompagnare sia le pietanze salate che dolci, può essere impiegato semplicemente aggiungendolo tagliato a scaglie sottili, oppure grattugiato. A beneficiarne saranno la salute e il palato.
  4. Digestivo: lo zenzero candito
    A fine pasto un pezzetto di zenzero candito è ottimo anche per la digestione. Potete procedere direttamente voi alla preparazione, oppure cercarlo nei negozi, facendo attenzione che non presenti troppo zucchero aggiunto.